L’antica tradizione dei maestri guantai

  1. Homepage
  2. Pillole
  3. L’antica tradizione dei maestri guantai
guanti_t-scaled

L’arte dei guantai in città ha radici antiche: i napoletani erano, infatti, considerati i migliori produttori in Europa, già dal Regno delle due Sicilie. Fatti a mano utilizzando esclusivamente pellami pregiati, con abilità e maestria, è qui che, dopo la Francia nel corso del XVII Secolo iniziò la produzione di questo accessorio antichissimo e ricercato al tempo stesso; in una stradina che oggi si trova alle spalle di Via Medina: Via Guantai Nuovi.

Successivamente numerose botteghe aprirono nel popoloso quartiere della Sanità, tanto da arrivare a contare circa 25.000 piccoli produttori. Da allora gli artigiani napoletani si sono specializzati nella creazione di guanti in pelle, riuscendo a trasferire l’arte manifatturiera di generazione in generazione, proponendo un prodotto raffinato ed unico nel suo genere.

Una curiosità: nella toponomastica cittadina, oltre a Via dei Guantai Nuovi esistono anche via dei Guantai ad Orsolone e Via dei Guantai a Nazareth, a riprova del fatto che un tempo numerose botteghe artigianali dedite alla produzione dei guanti in pelle erano diffuse un po’ ovunque.